Edoardo Piva - Equivalenze 3119 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.loves - Centrale Fies
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva SOUNDTOWN ​ Via Claudio Luigi Berthollet 25 Torino 10125

Torino - dal 18 febbraio al 6 marzo 2004

Edoardo Piva - Equivalenze

Edoardo Piva - Equivalenze

 [Vedi la foto originale]
SOUNDTOWN
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Claudio Luigi Berthollet 25 (10125)
+39 0116696331 , +39 0116696331 (fax)
soundtown@soundtown.it
www.soundtown.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Il titolo della mostra è un omaggio diretto alla serie di studi di nuvole realizzata tra il 1923 e 1931 da Alfred Stieglitz e intitolata "Equivalents" (Equivalenti).
biglietti: free admittance
vernissage: 18 febbraio 2004. ore 19.00
genere: arte contemporanea, personale

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
Un centro culturale, un bar virtuale per visionari e una rivista on line: da questo cocktail nasce la rassegna fotografica
Lampi fuori nei locali del Centro di Cooperazione Culturale "Soundtown" per tutta la stagione da dicembre 2003 a giugno 2004.


La selezione e presentazione degli autori è curata dal gestore del Mocambo, Fulvio Bortolozzo, già impegnato nel mantenere vivo un bar virtuale in una delle tante periferie della rete all'indirizzo:
www.bortolozzo.net/mocambo.html.


Il terzo appuntamento della rassegna è per
mercoledì 18 febbraio con la mostra personale di Edoardo Piva intitolata EQUIVALENZE ( dal 18 febbraio al 6 marzo 2004). Saranno esposti quattro progetti accomunati da un'unico tema di fondo.



Il titolo della mostra è un omaggio diretto alla serie di studi di nuvole realizzata tra il 1923 e 1931 da Alfred Stieglitz e intitolata "Equivalents" (Equivalenti). Stieglitz riuscì all'epoca ad evocare "l’idea della cosa assente". Allo stesso modo oggi Edoardo Piva ci mostra una natura, sia essa minimale o ampia quanto un mare, che si fa osservare non per se stessa, ma per quanto ha di coincidente con il palcoscenico mentale sul quale recita i suoi drammi, e le sue commedie, l'autore stesso.

Edoardo Piva si è diplomato in fotografia nel 2002 all'Istituto Europeo di Design di Torino e, oltre alle sue ricerche personali, svolge un'attiva professionale nel settore della fotografia di spettacolo.

 
trovamostre
@exibart on instagram