Festival es.terni 5 3048 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
22/07/2019
Partecipa all'edizione 2019 di Fuori Fuoco Moak e racconta il caffè in tutte le sue forme
22/07/2019
Da Noto, in partenza per la Luna, con Photology Air
22/07/2019
Addio a Ilaria Occhini, volto gentile e notissimo di cinema, teatro e tv
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva CAOS - CENTRO PER LE ARTI OPIFICIO SIRI ​ Viale Luigi Campofregoso 98 Terni 05100

Terni - dal 23 settembre al 3 ottobre 2010

Festival es.terni 5

Festival es.terni 5
Gruppo Fosca, Caterina Poggesi e Maria Pecchioli - Moody Muddy Fight, foto di Claudia Querci
 [Vedi la foto originale]
CAOS - CENTRO PER LE ARTI OPIFICIO SIRI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Viale Luigi Campofregoso 98 (05100)
+39 0744285946
info@caos.museum
www.comune.terni.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

La quinta edizione del festival es.terni, appuntamento internazionale dedicato alla creazione contemporanea. In maniera condensata teatro, danza, arti visive, performance, installazioni, video arte si configurano come un magmatico epicentro che emette vibrazioni attraendo l’attenzione di un pubblico sempre eterogeneo.
orario: gli orari variano a seconda dello spettacolo e vanno generalmente dal primo pomeriggio fino a tarda sera
(possono variare, verificare sempre via telefono)
vernissage: 23 settembre 2010.
ufficio stampa: CIVITA GROUP
telefono evento: +39 0744461619
note: Es.terni 5 è un progetto di Indisciplinarte, Compagnia del Pino e Demetra in un tavolo progettuale con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Terni e il Teatro Stabile dell’Umbria. Il progetto è curato in collaborazione con Civita.
genere: arte contemporanea, performance - happening, serata - evento
email: stampa@exsiriterni.it
web: www.ternifestival.it

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Es.terni 5, festival internazionale dedicato alla creazione contemporanea, giunto alla sua quinta edizione, avrà luogo a Terni dal 23 settembre al 03 ottobre 2010.

Durante gli undici giorni del festival la città si trasformerà in un vero e proprio distretto creativo dove spettatori e artisti si contaminano, si incontrano e confrontano e, in una dimensione fluida, le arti sfuggono ad ogni definizione di categoria esplorando trasversalmente diversi linguaggi espressivi, dal teatro alla danza, dalla musica alle arti visive.

Quest'anno il festival es.terni ha un piano: coinvolgere tutta la città.

Nodo cruciale del progetto è infatti la partecipazione attiva del pubblico e della comunità cittadina con interventi urbani, azioni partecipative, esperienze artistiche in luoghi non convenzionali in cui la città è protagonista.

Anche quest’anno il centro del festival sarà il CAOS - Centro Arti Opificio Siri (www.caos.museum), che, inaugurato il 28 marzo 2009, si compone di 6000 mq di spazi dedicati alle arti, tra cui il museo d'arte moderna e contemporanea Aurelio De Felice, spazi espositivi temporanei, il museo archeologico, la biblioteca delle arti, il nuovissimo Teatro Sergio Secci inaugurato lo scorso 22 maggio e tanti altri luoghi di aggregazione, tra cui il Centro di Palmetta che ospiterà il “late night meeting point”.

Alcune anticipazioni sugli artisti e i gruppi presenti tra nazionali e internazionali, emergenti e già noti.

Il teatro italiano è di scena grazie alla presenza, tra gli altri, del Teatro delle Albe di Marco Martinelli (IT), con la “lettura concerto” Rosvita, tratta dai racconti della monaca tedesca Rosvita, il gruppo Ricci e Forte (IT) con Macadamia Nut Brittle, una fiaba crudele sull'adolescenza ispirata all'universo letterario prosaico di Dennis Cooper e la compagnia Costanzo – Rustioni (IT) con lo spettacolo Alice Rave Time.

Tra gli emergenti, la presenza di Zoe Teatro (IT), prodotto dal Teatro Stabile dell’Umbria, con il loro ultimissimo lavoro dal titolo The Infant, di cui sarà presente l'autore, e del Teatro Sotterraneo (IT) gruppo vincitore nel 2009 del premio Lo Straniero e del Premio Speciale Ubu, con Dies Irae - 5, episodi intorno alla fine della specie, che, in un susseguirsi veloce e ironico di quadri scenici, si confronta con il tema della possibile estinzione del genere umano.

La coreografia italiana sarà presente al festival es.terni 5 con due giovani compagnie come Korekane (IT) con Stallo - studio per un'anticamera, performance finalista al festival LORO DEL RENO 2009 e al festival Teatri di Vita, e il gruppo Nanou (IT), che presenta il secondo quadro del trittico Motel, una riflessione sull'universo del motel e della sua fauna umana.

Es.terni 5 è inoltre partner della rete Anticorpi e grazie a questa partnership organizza un'intera serata dedicata alla giovane scena della danza contemporanea italiana con tre assoli maschili.

Tra gli autori affermati sulla scena della danza contemporanea italiana l'importantissima presenza del maestro Virgilio Sieni (IT) con la performance Signorine, in cui due donne scandiscono il tempo costruendo delle microazioni svuotate di senso e ridotte a pure sagome figurative, una vera e propria riflessione sulla relazione tra spazio e tempo.

La sezione del festival es.terni dedicata all'ospitalità internazionale si caratterizza per una programmazione sempre più variegata e multiforme. Alcuni tra gli ospiti internazionali:

Antoine Defoort e Julien Fournet (FR/BE) appena presentati al festival di Avignone aprono es.terni con Cheval, spettacolo di teatro musicale ironico e paradossale.

Open Circle (LT), dalla Lituania, invitano gli spettatori a partecipare al loro circolo raccontando episodi ordinari della propria vita e evocando memorie antiche anche negli spettatori.

Lucy Suggate (UK), danzatrice e coreografa autrice di Beauty Spot, una serie di performance soliste dedicate alle diverse sfumature dell'universo femminile.

Rosa Casado e Mike Brookes (ESP/UK), con The Perfect Human, affrontano il rapporto tra umanità e perfezione in un'era ossessionata dal controllo coinvolgendo un gruppo di volontari del territorio.

Irma Firma (BE), gruppo belga che con How To Survive In A city, “Come sopravvivere in città”, propone un vero e proprio laboratorio di adattamento e creatività, costruisce un breviario di indicazioni pratiche su come sopravvivere in città nutrendosi della sua flora e fauna, dagli animali ai frutti ai detriti di ogni sorta che si incontrano per strada.

Tra gli interventi outdoor troviamo il gruppo Fosca di Caterina Poggesi e Maria Pecchioli (IT) con la performance Moody Muddy Fight, una vera e propria lotta nel fango che inviterà i partecipanti a trasformarsi in eroi del werstling, Katia Giuliani (IT) con Blind Lunch, Elisa fontana (IT), che propone DOMINI PUBLIC, performance ispirata all'artista spagnolo RogerBernat, già presente al festival es.terni 2009, dedicata ai bambini, con cui condurrà anche un breve laboratorio, Cuocolo Bosetti (IT-AUS), compagnia italo-australiana, che con la performance The Secret Room invita 10 spettatori alla volta nell'intimità di una casa, El cartel (ESP) collettivo spagnolo che dedica la propria arte grafica alla guerriglia urbana, dando vita, nel corso di incontri e laboratori, a dibattiti su temi scelti, i Blast Theory (UK) con Rider Spoke, spettacolo per ciclisti che mette insieme teatro, gioco di ruolo e tecnologia d'avanguardia e Jhoanna Lecklin (FI) con Story Cafè.

Anche quest'anno particolare rilievo ai molteplici eventi collaterali come i laboratori di Fibre Parallele e Menoventi, la presentazione del volume “Frontiere del teatro civile” e l'osservatorio dello spettacolo del festival es.terni 5, laboratorio per futuri spettatori legato alle pratiche della scrittura e della documentazione audio/video.

Ci saranno in più numerosi appuntamenti legati al video e al documentario, tra cui l'appuntamento con il circuito di microcinema e la proiezione dell'Orfeo di Robert Wilson e la Carmen di Emma Dante.

Il festival proseguirà poi ogni sera con musica dal vivo, dj set e una serata di Silent Party che animerà silenziosamente tutta la città.

Es.terni 5 è un progetto di Indisciplinarte, Compagnia del Pino e Demetra in un tavolo progettuale con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Terni e il Teatro Stabile dell’Umbria. Il progetto è curato in collaborazione con Civita.


 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram