Bronzi per Michelangelo 3249 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Allons Enfant/6
Reading Room
CINEMA
Reading Room
Lettera Aperta
PREVIEW
Exibart.segnala
sondaggio
La nomina a curatore del padiglione Italia di Vincenzo Trione ha suscitato diverse perplessità. Che ne pensate voi?
• C'erano sicuramente addetti ai lavori più qualificati e non è possibile che in Italia tutto passi all'infuori del merito!
• Potrebbe essere una sorpresa, anche se non è "ufficialmente" un curatore
• Farà un bel Padiglione, d'altronde è una voce fuori dal coro del solito di giro di musei, direttori, curatori etc
• Sarà un'altra Biennale in cui l'Italia farà una figuraccia
• Metterà in mostra qualche amico più o meno conosciuto
recensioni
rubriche

Firenze - dal 9 novembre 2010 al 10 gennaio 2011
Bronzi per Michelangelo

Fonderia Artistica Ferdinando Marinelli_replica in bronzo dell'opera di Michelangelo_Madonna Medici
 [Vedi la foto originale]
CASA BUONARROTI
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Ghibellina 70 (50122)
+39055241752 , +39 055241698 (fax)
fond@casabuonarroti.it
www.casabuonarroti.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Si tratta di opere compiute da un gruppo di artigiani che lavorano ancora all'antica, per riprodurre a grandezza naturale sculture che fanno parte integrante della storia del nostro paese.
orario: ore 10-17, chiuso il martedì
(possono variare, verificare sempre via telefono)
prenota il tuo albergo a Firenze:
Booking.com
biglietti: intero € 6,50, ridotto € 4,50, scuole € 2,25 € 8 cumulativo con il complesso monumentale di S. Croce
vernissage: 9 novembre 2010. ore 18 su invito
ufficio stampa: CSC SIGMA
genere: documentaria

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

 
comunicato stampa
La tradizione della Fonderia Artistica Marinelli si basa ormai da tre generazioni su manufatti che possiamo definire celebri, dalla fusione in bronzo della Porta Santa di San Pietro in Vaticano, risalente all'anno del penultimo Giubileo (1950) allo scalone elicoidale di accesso ai Musei Vaticani. Per quanto riguarda la nostra città, basta citare il Bacco del Giambologna al Ponte Vecchio, il Porcellino di Pietro Tacca al Mercato Nuovo, le quattro figure della base del Perseo di Benvenuto Cellini sotto la Loggia dei Lanzi: repliche che i fiorentini si sono ormai abituati a vedere intanto che i preziosi originali venivano messi al riparo

Si tratta di opere compiute da un gruppo di artigiani che lavorano ancora all'antica, per riprodurre a grandezza naturale sculture che fanno parte integrante della storia del nostro paese. Diventa negli anni sempre più raro e prezioso un lavoro di questo genere, anche perché di necessità si deve rifare al possesso di antichi e ormai introvabili calchi tratti dagli originali, come si può constatare se si visita l'eccezionale gipsoteca della Fonderia Artistica Marinelli a Poggibonsi. È una produzione che tocca momenti particolarmente significativi con le riproduzioni a grandezza naturale di capolavori di Michelangelo, quali la Pietà di San Pietro, già esposta nel museo della Casa Buonarroti nel mese di aprile del 2007. Particolare gradimento del pubblico suscitò anche la Madonna di Bruges, presente l'anno scorso nel museo in una emozionante redazione bronzea proveniente dalla stessa fonderia.

Le precedenti, felici esperienze hanno convinto la Casa Buonarroti a ospitare, dal 10 novembre di quest'anno fino al 10 gennaio del 2011, ben undici bronzi ripresi da capolavori di Michelangelo. Nel cortile del museo saranno collocati un imponente Mosè e la Madonna Medici della Sagrestia Nuova, il cui originale in marmo è senza dubbio uno dei momenti più alti di una carriera suprema, mentre nelle sale espositive a piano terra il visitatore potrà ammirare un nutrito susseguirsi di bronzi, a cominciare dall'adolescenziale Madonna della scala per concludere con l'estrema, tragica Pietà Rondanini.

 
trovamostre