Dentro l'Ultima Cena. Il tredicesimo testimone 3094 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/06/2019
Tracce di assenza. All'Hotel Hilton Molino Stucky di Venezia le opere di Mimmo Catania
19/06/2019
Ad Alberto Angela la laurea honoris causa dell’Università Suor Orsola di Napoli
19/06/2019
Flaminia Bonciani e i colori degli anni ’80, al RUFA Space
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva MUSEO INTERNAZIONALE DELLA CALZATURA ​ Piazza Ducale Vigevano 27029

Vigevano (PV) - dal 30 ottobre 2010 al 5 giugno 2011

Dentro l'Ultima Cena. Il tredicesimo testimone

Dentro l'Ultima Cena. Il tredicesimo testimone

 [Vedi la foto originale]
MUSEO INTERNAZIONALE DELLA CALZATURA
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Piazza Ducale (27029)
+39 0381691636
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

Il capolavoro vinciano sarà al centro di un’inedita rilettura che, attraverso strumenti e archivi interattivi e multimediali, offrirà al pubblico un viaggio imperdibile alla scoperta della storia e dei misteri di una delle opere simbolo dell’arte.
orario: dal lunedì alla domenica, dalle 09.30 alle 18.30 Martedì dalle 09.30 alle 14.00 La biglietteria chiude un’ora prima
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: intero € 8; ridotto € 6,50; speciale scuole € 3
vernissage: 30 ottobre 2010.
catalogo: in mostra
editore: ELECTA
ufficio stampa: CLP
note: L’iniziativa promossa dalla “Leonardo 2015 srl” e dal Consorzio A.S.T - Agenzia per lo Sviluppo Territoriale di Vigevano, e realizzata da Euphon, Gruppo Mediacontech e da Studio Azzurro, il patrocinio del Comune di Vigevano, della Provincia di Pavia e il contributo della Fondazione Banca del Monte di Lombardia e della Regione Lombardia, è parte integrante del progetto “Leonardo e Vigevano” iniziato nel 2008 con un fitto programma di mostre, laboratori, esperienze multimediali, percorsi storico-ambientali, degustazioni e acquisto di prodotti agricoli, coniugando la valorizzazione dei beni culturali con la capacità attrattiva del territorio
genere: documentaria
web: www.leonardoevigevano.it

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
Dopo i grandi successi espostivi dello scorso anno, Vigevano rinnova la sua offerta culturale con un evento che rafforza i legami tra la città e Leonardo da Vinci, affrontando in modo inedito e suggestivo la storia del suo capolavoro più conosciuto: L’Ultima Cena.

Dal 30 ottobre 2010 al 1° maggio 2011, nelle Scuderie ducali del Castello di Vigevano sarà allestito un percorso che, grazie a sofisticati strumenti interattivi e digitali, offrirà al visitatore un’innovativa rilettura dell’Ultima Cena di Leonardo da Vinci, regalandogli il ruolo di spettatore privilegiato - quasi a fianco dei dodici apostoli - nella scoperta dei molteplici significati che quest’opera racchiude; da qui il titolo della mostra: DENTRO L’ULTIMA CENA: IL TREDICESIMO TESTIMONE.

L’iniziativa promossa dalla “Leonardo 2015 srl” e dal Consorzio A.S.T - Agenzia per lo Sviluppo Territoriale di Vigevano, e realizzata da Euphon, Gruppo Mediacontech e da Studio Azzurro, il patrocinio del Comune di Vigevano, della Provincia di Pavia e il contributo della Fondazione Banca del Monte di Lombardia e della Regione Lombardia, è parte integrante del progetto “Leonardo e Vigevano” iniziato nel 2008 con un fitto programma di mostre, laboratori, esperienze multimediali, percorsi storico-ambientali, degustazioni e acquisto di prodotti agricoli, coniugando la valorizzazione dei beni culturali con la capacità attrattiva del territorio.

Il tredicesimo testimone è concepito come uno strumento di analisi del capolavoro vinciano, conservato nel refettorio del convento di Santa Maria delle Grazie a Milano, e condurrà i visitatori a relazionarsi in prima persona con l’opera leonardesca.
Accanto a momenti di approfondimento e di analisi storico-filologiche, l’allestimento privilegerà il canale emozionale, attraverso un percorso multimediale e interattivo, in cui l’utilizzo delle nuove tecnologie modificherà le convezioni di fruizione culturale mediante un itinerario propedeutico alla visione finale del Cenacolo, analizzando i numerosi aspetti connessi al capolavoro di Leonardo.

La visita offrirà la possibilità di scegliere fra tre differenti livelli di partecipazione: uno più tradizionale, di tipo cinematografico, in cui si visioneranno informazioni e contenuti multimediali seguendo uno schema impostato come un racconto; uno intermedio, interattivo, in cui il visitatore strutturerà il proprio percorso di scoperta e comprensione del capolavoro attingendo in maniera autonoma alle varie possibilità di approfondimento; infine, un livello maggiormente attivo e partecipativo, nel quale si avrà la possibilità di raccogliere e condividere immagini e dettagli del percorso attraverso un database, che si arricchirà grazie al contributo delle persone.
Le sezioni centrali saranno caratterizzate da un particolare allestimento: un set, ovvero uno strumento emozionale, adatto a leggere, analizzare e vivere in prima persona aspetti legati alla realizzazione dell’Ultima Cena.
Ognuno di questi set sarà costituito da alcuni strumenti come una superficie di proiezione, su cui scorrerà un film, un tavolo archivio di consultazione per gli approfondimenti, un raccoglitore, in grado di captare immagini totali e particolari del film, per riportarli sul tavolo archivio, dove sarà possibile visionarli e rielaborarli.

Accompagna la mostra un catalogo Electa.


Vigevano, ottobre 2010
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram