L’artista il poeta / I disegni della Resistenza dalla collezione Ada e Mario De Micheli 3078 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
17/06/2019
Il documentario dei Beastie Boys realizzato per i 25 anni di “Ill Communication”
17/06/2019
Un bambino di tre anni ha distrutto un’opera di Katharina Fritsch ad Art Basel
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

arte contemporanea, collettiva MUSEO DELLA PERMANENTE ​ Via Filippo Turati 34 Milano 20121

Milano - dall'undici novembre 2010 al 9 gennaio 2011

L’artista il poeta / I disegni della Resistenza dalla collezione Ada e Mario De Micheli

L’artista il poeta / I disegni della Resistenza dalla collezione Ada e Mario De Micheli
Tadini Emilio. Il ballo dei filosofi
 [Vedi la foto originale]
MUSEO DELLA PERMANENTE
vai alla scheda di questa sede
Exibart.alert - tieni d'occhio questa sede
Via Filippo Turati 34 (20121)
+39 026551445 , +39 026590840 (fax)
info@lapermanente.it
www.lapermanente.it
individua sulla mappa Exisat
individua sullo stradario MapQuest
Stampa questa scheda
Eventi in corso nei dintorni

La Società per le Belle Arti ed Esposizione Permanente di via Turati 34 a Milano inaugura la mostra “L’artista, il poeta” a cura di Flaminio Gualdoni e Alberto Pellegatta, e l’esposizione “I disegni della Resistenza dalla collezione Ada e Mario De Micheli”, legate fra loro dal confronto con tematiche politico-sociali
orario: da martedì a domenica 10.00-13.00 e 14.30-18.30, sabato e domenica 10.00-18.30; chiuso tutti i lunedì, dal 24 al 26 dicembre, 31 dicembre 2010, 1 gennaio 2011.
(possono variare, verificare sempre via telefono)
biglietti: € 5,00 intero; € 2,50 ridotto
vernissage: 11 novembre 2010. ore 18
editore: SKIRA
ufficio stampa: STUDIO DE ANGELIS
curatori: Flaminio Gualdoni, Alberto Pellegatta
autori: Vicenzo Agnetti, Luigi Bartolini, Umberto Bellintani, Renato Birolli, Umberto Boccioni, Luigi Broggini, Francesco Cangiullo, Carlo Carrà, Ugo Carrega, Bruno Cassinari, Farfa, Fillia, Alberto Ghinzani, Renato Guttuso, Mino Maccari, Arturo Martini, Fausto Melotti, Francesco Messina, Regina, Franco Rognoni, Ottone Rosai, Roberto Sanesi, Aligi Sassu, Ruggero Savinio, Toti Scialoja, Scipione Scipione, Ardengo Soffici, Emilio Tadini, Filippo Tibertelli, Ernesto Treccani, Emilio Villa
genere: arte contemporanea, collettiva

segnala l'evento ad un amico

mittente:
e-mail mittente:
e-mail destinatario:
messaggio:

individua sulla mappa

comunicato stampa
La Società per le Belle Arti ed Esposizione Permanente di via Turati 34 a Milano giovedì 11 novembre 2010 alle ore 18.00 inaugura la mostra “L’artista, il poeta” a cura di Flaminio Gualdoni e Alberto Pellegatta, e l’esposizione “I disegni della Resistenza dalla collezione Ada e Mario De Micheli”, legate fra loro dal confronto con tematiche politico-sociali, che rimarranno aperte al pubblico sino al 9 gennaio 2011:
L’artista, il poeta propone un percorso parallelo fra arte e poesia, attraverso le opere di alcuni tra i maggiori artisti italiani del Novecento che più o meno continuativamente si sono espressi anche attraverso la parola poetica, indagando forme e cadenze della stessa o, più semplicemente, utilizzando la scrittura come uno studio preparatorio, un bozzetto.
Venticinque artisti per una straordinaria rassegna che spalanca le porte alla produzione lirica e non solo pittorica.
Tra temi storici, allegorici e poetici la rassegna ripercorre in modo attento e affascinante la dimensione inesplorata dell’inconscio poetico dei maggiori artisti italiani, pittori e scultori del secolo scorso, che hanno attinto non solo al sentimento e all’estro artistico ma anche all’intelletto della poetica letteraria.
La curatissima selezione ad opera di Flaminio Gualdoni e Alberto Pellegatta annovera i seguenti artisti: Ardengo Soffici, Carlo Carrà, Umberto Boccioni, Francesco Cangiullo, Ottone Rosai, Arturo Martini, Filippo De Pisis, Mino Maccari, Scipione, Francesco Messina, Luigi Bartolini, Fillia, Regina, Farfa, Fausto Melotti, Toti Scialoja, Luigi Broggini, Umberto Bellintani, Emilio Tadini, Ruggero Savinio, Alberto Ghinzani, Emilio Villa, Roberto Sanesi e Vicenzo Agnetti, Ugo Carrega.
In esposizione circa 80 opere tra sculture, dipinti e disegni, oltre a manoscritti assolutamente inediti e testi dispersi in edizioni introvabili, per riconoscere in questi versi l’arte pittorica e scultorea di alcuni fra gli autori più singolari e straordinari, giunti fino a noi attraverso le più importanti collezioni sia pubbliche sia private, e qui nelle sale della Permanente proposti in un percorso espositivo che rispecchia diligentemente il periodo cronologico stilistico cui le opere si riferiscono.
A testimonianza del lavoro e della ricerca di questa originale rassegna, unica nel suo genere per modalità di proposta, la scelta di accompagnare l’esposizione non con un semplice catalogo ma con una vera e propria antologia. (Edizioni Skira)
La seconda inaugurazione in programma I disegni della Resistenza propone una selezione di disegni della Resistenza appartenuti alla Collezione Ada e Mario De Micheli, e da oggi in comodato d'uso per cinquanta anni al Museo della Permanente di Milano dal Comune di Trezzo sull'Adda.
La collezione andrà ad arricchire il già consistente patrimonio artistico in visione permanente alla Società per le Belle Arti di Via Turati.
In mostra saranno esposti circa quaranta dei settanta disegni della Collezione Ada e Mario De Micheli, la maggior parte dei quali realizzati con matita grassa o inchiostro su carta, oltre a qualche acquarello e a qualche carboncino sempre su carta. "I disegni sono stati eseguiti negli anni della Resistenza dagli artisti che vi parteciparono. Si tratta di una memorabile testimonianza d'arte e di impegno civile, unica nel suo carattere, pazientemente raccolta e donata al Comune di Trezzo perchè rimanga vivo e perenne il ricordo eroico e drammatico di quei giorni “, così si esprimeva lo stesso Mario de Micheli.
Tra i numerosi artisti che saranno presenti in mostra troviamo tra gli altri Bruno Cassinari, Renato Guttuso, Aligi Sassu, Renato Birolli, Franco Rognoni, Ernesto Treccani, per citarne solo alcuni, che con il loro impegno e la loro straordinaria forza emotiva hanno fatto grande la storia dell’arte italiana.
La Donazione Ada e Mario De Micheli, acquisita nel 1984 dal Comune di Trezzo attraverso il lascito effettuato dal Professore Mario De Micheli e da sua moglie Ada Tommasi, è stata costantemente arricchita negli anni successivi fino al 2007, quando gli eredi Anna e Giuseppe De Micheli hanno conferito un ulteriore fondo di libri e l'archivio personale. L’identità della Donazione si presenta infatti come un bene inestimabile e di grande valore storico, testimonianza preziosa e originale realizzata in oltre sessant’anni di raccolta documentata e vissuta direttamente da Ada e Mario de Micheli, figure emblematiche nella cultura italiana.
La conferma la possiamo ritrovare anche negli scritti e nel percorso biografico del critico e storico dell’arte De Micheli, intellettuale di prima grandezza nel panorama artistico del secondo dopoguerra e di sua moglie Ada Tommasi, sposa coraggiosa e indimenticabile compagna di vita, a tracciare uno spaccato della storia d’Italia di ieri, per una memorabile ricostruzione delle poetiche grafiche di tanti nostri importanti artisti.

 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram