MUSEO D'ARTE MODERNA PAGANI - Castellanza 3052 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/01/2019
David Bowie è stato nominato dal pubblico del Regno Unito il più grande entertainer del XX secolo
19/01/2019
L’Urlo di Munch in bianco e nero, arriva a Londra
18/01/2019
Daniel Pennac non è gradito a Empoli: polemica per l'invito dello scrittore francese che difese Cesare Battisti
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

MUSEO D'ARTE MODERNA PAGANI


 [Vedi la foto originale]
Castellanza (Varese)
Via Per Gerenzano 70 (21053)
+39 0331503113, +39 0331503113 (fax)
museo-pagani@libero.it
www.museopagani.it
prenota il tuo albergo a Castellanza:
Booking.com
Exibart.alert - tieni d'occhio MUSEO D'ARTE MODERNA PAGANI
individua sulla mappa Exisat
individua MUSEO D'ARTE MODERNA PAGANI sullo stradario MapQuest
Stampa la scheda di MUSEO D'ARTE MODERNA PAGANI
Eventi in corso nei dintorni di MUSEO D'ARTE MODERNA PAGANI

individua sulla mappa

 
presentazione
Il Museo PAGANI si trova a Castellanza, in provincia di Varese, e sorge su un'area boschiva al confine con la città di Legnano.
Il museo si presenta come un vasto parco, circa 40.000 mq, una vera oasi artistica, in cui sono collocate centinaia di opere tra sculture e mosaici, realizzate coi materiali più diversi: marmo, pietra, bronzo, ferro, acciaio, legno, vetro, etc.
Questa raccolta può essere definita unica nel suo genere, sia per il numero di opere che vi hanno trovato sistemazione, sia per la notorietà degli artisti italiani e stranieri rappresentati, sia per la vastità dell'area e, soprattutto, per il fatto che è esposta "en plein air".

L'idea che ha ispirato il suo creatore, Enzo Pagani, è stata quella di portare le opere d'arte all'aperto, come spesso fecero gli antichi greci, al contatto diretto con la natura, a respirare aria libera. Pagani dichiarò in un'intervista: "Nel 1957 mi trovavo a Venezia, a Torcello, e con me c'era Hemingway. Il più delle volte, finito di mangiare, mi sedevo sulla grande terrazza del Cipriani, che allora era solo una trattoria. Con la coda dell'occhio vedevo l'isola di Torcello: se la sì guarda non è altro, in fondo, che un museo vivente. Mi è venuta così l'idea di creare un museo che non fosse solo una statica raccolta di opere d'arte, ma una creatura viva che cresce con noi...."
Per assicurare fluidità ad ogni possibile espansione fu scelto, come elemento base del disegno del progetto, un reticolo di esagoni, in grado di offrire massima libertà nelle collocazioni delle opere.




Dal 1957 il Museo dà largo spazio alle opere di avanguardia e sono tanti gli artisti prestigiosi, appartenenti a varie nazioni ed a varie correnti artistiche quali futurismo, dadaismo e surrealismo, che lasciano qui le loro opere.

Oltre alle sculture, in questo parco - museo sono stati inseriti numerosi e variopinti mosaici, come elementi figurativi in funzione cromatica e vitalizzante del suo panorama generale.

Oggi il Museo continua a testimoniare la passione della Famiglia Pagani attraverso l’impegno e la dedizione profusi dalla Fondazione Museo Pagani nella conservazione della collezione permanente e nella promozione di eventi culturali ed artistici.

 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram