Alessandra Zanchi
Alessandra Zanchi
Ornella Piluso
Ornella Piluso

essai

Dopo quattro anni di disamine sul cinema dell’irrealtà, Exibart prova a parlare di neo-neo-realismo cinematografico. E lo fa individuandone i germi (sempre discendenti da Germi) nel genere poliziottesco. Che, con il film La Banda del Brasiliano, rinverdisce i “fasti” degli
essai_in sala | Realismo, capitale, socialità

essai_in sala | Realismo, capitale, socialità

Un parallelo lucido tra due lungometraggi di recente distribuzione (e di medio successo): Wall Street e The Social Network. Oliver Stone (quasi un quarto di secolo dopo) e David Fincher. Gordon Gekko e Mark Zuckerberg. Con un gran punto in comune: pensare in grande...
essai_in sala | I sogni son desideri

essai_in sala | I sogni son desideri

Sarà anche vero che Inception è un film da stroncare, ma sta di fatto che il lavoro di Chris Nolan ha monopolizzato le discussioni autunnali. E quindi, dopo l’editoriale di Gianni Romano...
essai_riusi | Classico Di Leo

essai_riusi | Classico Di Leo

Un regista sottovalutato, poi riscoperto da Quentin Tarantino. Autore di pellicole come Milano Calibro 9, specchio di una violenza ancora umana nell’Italia degli anni ‘70. Dove la vita è una lotta senza quartiere...
essai_festival | S-Coppola all’italiana

essai_festival | S-Coppola all’italiana

Nuove intenzioni, direttore d'esperienza e giuria composita. Gli ingredienti del successo sembravano esserci tutti. E invece il festival veneziano del cinema ha tradito le aspettative. Responsabilità delle selezioni o mediocrità delle opere?
essai_in sala | Agora, o del conflitto tra le verità

essai_in sala | Agora, o del conflitto tra le verità

Agora è un film ben strano. Lontanissimo dal concetto di blockbuster storico hollywoodiano. Carico di sangue, orrore, pessimismo. Anche se, a ben guardare, quello che sottende il tutto non è proprio “pessimismo”...
essai_opinioni | Paesi senza libertà

essai_opinioni | Paesi senza libertà

Sei anni per realizzare il suo primo lungometraggio. Artista controversa, paladina della rappresentazione femminile del mondo islamico o creatrice di una didascalica riproduzione di stereotipi? È Shirin Neshat...
essai_registi | La verità su Scorsese

essai_registi | La verità su Scorsese

Da Micromega, critiche e “accuse” di crisi d’identità alle poetiche filmiche di Martin Scorsese e Tim Burton. Ma se per quest’ultimo gli appunti si basano su un effettivo debito di creatività, su Scorsese c’è da dissentire...
essai_opinioni | Perché il cinema italiano (non) è così?

essai_opinioni | Perché il cinema italiano (non) è così?

Lodi a Virzì, critiche a Placido e, soprattutto, a Tornatore. Come dire: c’è modo e modo di volgere lo sguardo al passato. Specie in questo paese, dove un’analisi lucida e amara rischia di trasformarsi in mero passatismo...
essai_mostre | Tim mani di grafite

essai_mostre | Tim mani di grafite

Il nerd dai sogni bislacchi, l'enfant prodige del cinema gothic, il più accorato cultore (prima di Quentin Tarantino) dei B-movie, della fantascienza anni ‘50 e dei mostri giapponesi, apre gli archivi e illustra il backstage della propria immaginazione. In una mostra imponente e inedita che gli dedica il MoMA, insieme alla retrospettiva completa dei suoi film. È Tim Burton, naturalmente. Di cui domani esce nelle sale italiane Alice in Wonderland...

scopri ogni giorno le ultime notizie
nel mondo dell'arte, del cinema,
della moda e della cultura.
Inserisci la tua email e premi iscriviti.

la tua email
Iscrivendoti accetti la nostra informativa sulla privacy.
Si può annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.