Antonio Sanfilippo – Segno e immagine. Dipinti 1951-1960

Attraverso una selezione di trentasei lavori eseguiti fra il 1951 e il 1960, la rassegna, realizzata in collaborazione con l’Archivio Accardi Sanfilippo, focalizza l’attenzione sulla stagione più intensa del percorso creativo dell’artista, quando entra a pieno titolo nel novero degli esponenti dell’art autre grazie a Michel Tapié che documenta il suo lavoro in pubblicazioni fondamentali come Esthétique en devenir del 1956 e Morphologie autre del 1960 ed espone le sue opere in importanti rassegne accanto ai più affermati pittori americani, europei e giapponesi. Tra i numerosi contatti avviati nel decennio si segnalano quelli con artisti come Claire Falkenstein, la scultrice prediletta da Peggy Guggenheim, e personalità come Hereward Lester Cooke, all’epoca curatore alla National Gallery of Art di Washington

Comunicato stampa
Segnala l'evento
Dal 12 dicembre 2015 è in programma, alla Galleria dello Scudo a Verona, una mostra dedicata al periodo più significativo dell’opera di Antonio Sanfilippo, quando si forma e prende corpo il suo linguaggio maturo. La rassegna, organizzata in collaborazione con l’Archivio...
12 dicembre 2015

Antonio Sanfilippo – Segno e immagine. Dipinti 1951-1960

Dal 12 dicembre 2015 al 31 marzo 2016
arte contemporanea
Location
GALLERIA DELLO SCUDO
Verona, Vicolo Scudo Di Francia, 2, (Verona)
Orario di apertura
lunedì - sabato 10.00 - 13.00 / 15.30 - 19.30
Vernissage
12 dicembre 2015, ore 19
Editore
SKIRA
Autore
Curatore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui