No space

Un allestimento molto particolare nel quale i lavori di tanti artisti saranno disposti in modo da occupare l’intero spazio della galleria, soffito e pavimento compresi, in aperto contrasto col tabù galleristico del “troppo pieno” e del “quadro che deve respirare”

Comunicato stampa  
Segnala l'evento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui