marchio exibart.com  

Abbaiare per proteggere
la collezione

Dopo i cani addestrati per scovare antichitÓ contraffate, il Museum of Fine Arts di Boston aggiunge al suo staff un cucciolo per staffer per proteggere la sua collezione

Si chiama Riley, ed Ŕ un cucciolo di Weimaraner. In questi giorni si sta addestrando al suo futuro lavoro, e si Ŕ unito allo staff del Boston Museum of Fine Arts. Quale sarÓ il suo ruolo? Steve Annear del Boston Globe scrive che il cane sarÓ addetto a rilevare insetti e altri parassiti che potrebbero danneggiare la collezione. Il museo sta considerando l'iniziativa come un programma pilota e, in base al successo che avrÓ, spera che altre istituzioni potranno beneficiare dei servizi di un cane nella propria squadra.
"Se pu˛ essere addestrato a sedersi di fronte a un oggetto in cui sente l'odore di un insetto che noi non possiamo odorare o vedere, allora potremmo prendere quell'oggetto, ispezionarlo e capire cosa sta succedendo: sarebbe notevole in termini di conservazione delle opere", ha detto Katie Getchell, direttore delegato del museo, aggiungendo: "I parassiti sono una preoccupazione costante per i musei, ed Ŕ emozionante pensare alla collaborazione di Riley come a un nuovo modo di affrontare il problema".
E il cagnolino diventerÓ anche attrazione? Scordatevelo: Riley, come un vero conservatore, lavorerÓ "dietro le quinte". Almeno per ora.

Fonte: Artnet