Scandaloso Egon Schiele 3239 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Scandaloso Egon Schiele

   
 A Vienna si celebra il centenario della morte del grande artista. Ma la censura colpisce ancora  
 
Scandaloso Egon Schiele
pubblicato

Ormai, quando si parla di nudi più o meno artistici censurati, la prima cosa che viene in mente è il sistema di Facebook. Come se nel mondo reale, nulla potesse più scandalizzarci. E invece non è così, tutt’altro, visto che le opere di Egon Schiele provocano ancora la pruderie di qualcuno.  
Nel 2018, si celebrerà il centenario dalla scomparsa del grande artista viennese, allievo di Gustav Klimt e morto a soli 28 anni per gli effetti dell’influenza spagnola. Così, l’Ente del Turismo della città austriaca si sta dando da fare per pubblicizzare gli eventi che animeranno musei e istituzioni e ha già dato il via a una massiccia campagna pubblicitaria in giro per l’Europa. Due manifesti, un autoritratto come Nudo maschile seduto e una Ragazza con calze arancioni, sono arrivati anche a Londra dove, però, hanno incontrato il veto della Società dei trasporti che gestisce la Tube. Cento anni fa, Schiele era avversato per lo stile crudo e asimmetrico, poi è diventato uno dei campioni dell’arte del Novecento e le sue opere sono conservate nei musei più importanti al mondo, oltre a comparire su t-shirt, mug e shopper. Ma alla Metropolitana di Londra la scelta deve essere sembrata troppo provocatoria. Comunque, l’Ente del Turismo non si è dato per vinto e ci ha riprovato, con un secondo invio. Questa volta hanno oscurato le parti intime e aggiunto la scritta SORRY, 100 years old but still daring today, ovvero, Siamo spiacenti, hanno cento anni sono ancora troppo audaci. 

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

1 commento trovato 

06/12/2017
gerberablu
mi fa sempre una profonda tristezza quando l'arte quella vera viene etichettata come scandalosa da piccole menti limitate. questo vale per la metro di Londra come per il club degli amici di faccia da libro! vorrei fare presente che in tv c'è molto di peggio, visto che siamo continuamente vessati da nudità o semi nudità per scopi commerciali, da considerare molto più offensivi dell'arte.

trovamostre
@exibart on instagram