Fino al 10.XII.2017 - Fabio Giampietro e Alessio De Vecchi, Digitra Ii / Hyperplanes - Tra... 3096 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Fino al 10.XII.2017
Fabio Giampietro e Alessio De Vecchi, Digitra Ii / Hyperplanes
Tra - Treviso Ricerca Arte, Treviso

   
  Paola Natalia Pepa 
 
Fino al 10.XII.2017 - Fabio Giampietro e Alessio De Vecchi, Digitra Ii / Hyperplanes - Tra - Treviso Ricerca Arte, Treviso
pubblicato

In linea con un programma che dal 2013 vuole promuovere la multidisciplinarietà attraverso una proposta ricca di eventi, TRA presenta il secondo appuntamento di Digitra, la rassegna dedicata all’arte digitale. La manifestazione è nata nel 2016 grazie alla mente di Ennio Bianco, che vanta l’ideazione della prima esposizione internet e social in Italia, Esposizione in tempo reale n.22 dell’Atelier d’artista Franco Vaccari del 1996. 
Nel cuore dell’impianto urbanistico medievale trevigiano, Ca’dei Ricchi ospita "Hyperplanes", una mostra che coniuga arte, tecnologia e realtà virtuale. Il progetto, a cura di Federica Patti – la cui ricerca si concentra sulle arti multimediali e membro del collettivo curatoriale LaRete Art Projects - è una proposta innovativa che vede una serie di opere pittoriche di media dimensione realizzate dall’artista milanese Fabio Giampietro in collaborazione con il digital artist Alessio De Vecchi, accompagnate da una grande tela di forma curvilinea alta tre metri e lunga dieci. 

null
Vertigo, 200 x 150 cm, sottrazione di olio su tela

Proprio quest’ultima sovverte la comune percezione che si ha di fronte ad un’opera d’arte, soddisfacendo uno dei più grandi desideri dell’uomo nell’ambito artistico, quello di immergersi completamente nella composizione. Tramite un visore 3D il visitatore può sentirsi parte delle vertiginose città dipinte dall’artista: sul ciglio di un cornicione e avvolti in una dimensione onirica, la sensazione è quella di poter precipitare da un momento all’altro in un varco dimensionale che ci assorbe in maniera irreale. 
L’illusione digitale è raffinata e ricca di dettagli, ed è stata ricreata con una tecnica di virtual design. Un’esperienza immersiva unica nel suo genere premiata con il Lumen Prize 2016, manifestazione internazionale che celebra la migliore arte digitale contemporanea. Un’area, quella dell’arte creata con tecnologie ultramoderne, destinata a sovvertire dibattiti dalle lontanissime radici, reale versus virtuale, arte versus scienza, che risponde a necessità dettate dalla cultura e dal tempo in cui viviamo, marcatamente dominati dall’avvento della tecnologia.

Paola Natalia Pepa
Mostra visitata il 29 ottobre

Dal 29 ottobre al 10 dicembre 2017
Digitra II / Hyperplanes
TRA-Treviso Ricerca Arte
Ca’ dei Ricchi, via Barberia 25, 31100 Treviso 

Orari: da martedì a sabato 10.00-13.00 e 15.30-19.30; domenica 15.30-19.30 
Info: 0422.419990 - 339. 6443542; www.trevisoricercaarte.org - segreteria@trevisoricercaarte.org

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di Paola Natalia Pepa
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

trovamostre
@exibart on instagram