Catherine Deneuve vende i suoi Yves Saint Laurent 3079 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
20/02/2019
Chi è Giorgio Barbero Corsetti, neodirettore del Teatro di Roma – Teatro Nazionale
19/02/2019
David Hockney racconta l’evoluzione delle immagini in un libro illustrato per bambini
19/02/2019
Scalare Machu Picchu con la sedia a rotelle? Da oggi si può, con Wheel the World
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Catherine Deneuve vende i suoi Yves Saint Laurent

   
   
 
Catherine Deneuve vende i suoi Yves Saint Laurent
pubblicato

Dal 24 al 30 gennaio, la casa d’aste Christie’s metterà in vendita pezzi iconici del guardaroba di Catherine Deneuve, come l’abito in velluto leopardato con cintura dorata di Yves Saint Laurent della collezione del 1992. L’attrice è stata legata da una profonda amicizia con lo stilista francese, sin dai tempi in cui lavorava per la maison Dior, ricordando recentemente come "la complicità silenziosa, le risate pazze e la malinconia” li abbiano uniti profondamente. L’attrice, sugli schermi e anche fuori da essi, ha sempre indossato abiti firmati da grandi stilisti, e lo continua fare anche oggi, con la sua imperdibile presenza a diverse sfilate nelle settimane della moda parigina. Dai tempi del suo personaggio Séverine, nel film "Belle de Jour”, l’attrice francese divenne l’icona dell’eleganza parigina, contribuendo a far sbocciare marchi come Roger Vivier, indossando i suoi tacchi nei film. Gli abiti da lei indossati continuano a ispirare grandi case di moda come Burberry o Versace e la sua influenza sulla moda contemporanea non è limitata al suo guardaroba, con le sue intramontabili stampe leopardate, ma ha contagiato anche il modo di legarsi i capelli con i nastri, gesto per cui è ulteriormente famosa. La vendita all’asta permetterà agli intenditori di comprare non solo abiti diventati feticci, come lo smoking personalizzato del 1982 o l’abito in oro metallizzato e drappeggiato di velluto, ma darà la possibilità di acquistare ciò che di solito non è permesso: lo stile. (Adele Menna)
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram