Milano Fashion Week: che party, Harmony! 3078 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/07/2019
Una cooperazione Carabinieri-FBI riporta in Italia due preziosi reperti dagli USA
15/07/2019
Un nuovo libro ci fa entrare nella mente di Jean-Michel Basquiat
13/07/2019
Anche Lucio Battisti arriva su Spotify ma non tutti sono contenti
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Milano Fashion Week: che party, Harmony!

   
   
 
Milano Fashion Week: che party, Harmony!
pubblicato

Erano gli anni ’80, ed era una fiera di paese. Erano gli anni ’80, ma era anche Las Vegas e Tina Tuner. Era Miami, ed era una festa. Quella in onore di Harmony Korine, che ieri sera in occasione della Fahion Week milanese è stata presa d’assalto allo Spazio Maiocchi, base di Kaleidoscope.
E proprio il magazine, in collaborazione con Gucci e il creative-director del brand Alessandro Michele, ha pensato bene di dedicare una sorta di speciale retrospettiva al più istrionico, antinarrativo e corrosivo regista e artista sulla piazza internazionale.
Così, dopo le proiezioni al Gucci Hub, ieri sera si è svelata la speciale installazione da Artifact, "Yung Palm”, con supplemento speciale firmato dall’artista lanciato in occasione dell’ultimo numero della rivista.
Un ambiente pop-immersivo, un videostore vintage, per ricreare l’atmosfera unica del Nite Owl Theatre del Design District di Miami, tra nostalgia e influenze che hanno inciso nella ricerca di Korine, è stato assaltato dai fan in attesa di un autografo su manifesti e volumi assolutamente for free, cimelio di Korine.
E poi, ovviamente, non è festa se non c’è qualche birretta e un dj set davvero degno di nota, firmato da Sofie Fatouretchi seguito dai 72-Hours Post Fight, band che contrariamente al nome è formata da ragazzi italianissimi e cresciuti tra la metropoli e Varese, con un disco uscito il primo marzo scorso e appeal musicale da vendere: perché sono noise e sono sax, perché sono assolo di chitarra e azzeramento di genere, e improvvisazione. E così anche loro corrodono, tutti vestiti Gucci vintage, di influenze senza mai mostrarne alcuna, mentre il nuovo billboard di Harmony creato per l’occasione li osserva dall’alto, alle spalle. Great job guys!
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram