18 febbraio 2020

Italia-Argentina 2020: il premio per artisti emergenti che ti porta a Buenos Aires

di

Promosso dall’Istituto Garuzzo e dal Ministero degli Affari Esteri, l’edizione 2020 del Premio Italia-Argentina mette in palio due residenze a Buenos Aires

Continua il viaggio intorno al mondo attraverso l’arte, insieme all’Istituto Garuzzo per le Arti Visive, questa volta con il Premio Italia-Argentina per l’Arte 2020, bando che mette in palio due residenze a Buenos Aires. Il Premio Italia-Argentina nasce in attuazione del Memorandum d’intesa tra il MAECI-Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale della Repubblica Italiana e il Ministero della Cultura della Repubblica Argentina, siglato a Buenos Aires l’8 maggio 2017. Oltre che dall’Istituto Garuzzo – che supporta progetti di residenze in varie parti del Mondo, dalla Georgia alla Cina, passando per l’Iran – il Premio Italia-Argentina è promosso dal MAECI e dall’Istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires.

Premio Italia-Argentina 2020: cosa c’è in palio

Il Premio sarà attribuito a due giovani artisti italiani che beneficeranno della possibilità di trascorrere un mese a Buenos Aires. I vincitori, con il tutoraggio dell’Istituto Italiano di Cultura, vivranno un’intensa esperienza a stretto contatto con la vivace realtà culturale dalla capitale argentina, in occasione della 29ma edizione della fiera di arte contemporanea ArteBa, che si terrà dal 16 al 19 aprile 2020 e alla quale parteciperanno anche le gallerie italiane Operativa Arte Contemporanea e Umberto Di Marino. Una città in continuo cambiamento e che, negli ultimi anni, si sta imponendo nel panorama dell’arte contemporanea, anche grazie all’attività del suo museo, il MALBA, aperto nel 2001 e particolarmente attivo nella storicizzazione degli artisti dell’America Latina.

Le due borse del Premio Italia-Argentina prevedono un biglietto aereo a/r, l’assicurazione sanitaria e la copertura dei costi di vitto, alloggio e produzione delle opere da realizzare durante il mese di residenza. Il termine per presentare la domanda di partecipazione è domenica, 15 marzo 2020, entro le ore 23:59. L’iniziativa è riservata ad artisti italiani di età compresa tra i 18 ed i 35 anni che operano nel settore delle arti visive e che abbiano all’attivo almeno una mostra personale e una collettiva, oltre che un’adeguata conoscenza della lingua spagnola.

Qui tutte le informazioni. La domanda di partecipazione sarà online da venerdì, 21 febbraio 2020, sul sito residenzeperlarte.com.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui