Fantasie guerriere. Una storia di seta fra Roberto Capucci e i Samurai dal XVI al XXI secolo

Un filo di seta unisce gli abiti di Roberto Capucci e le armature dei samurai del Giappone classico. E delle farfalle. Che danno forma ai fiocchi sugli abiti-scultura di Capucci e sormontano gli elmi dei guerrieri giapponesi. Ma anche dei ricami, incisi sulle tsuba, le else delle spade giapponesi. Ed elegantemente dipanati sulle sete di Capucci, sulle ali impetuose della fantasia e della favola

Comunicato stampa
Segnala l'evento
Un filo di seta unisce gli abiti di Roberto Capucci e le armature dei samurai del Giappone classico. E delle farfalle. Che danno forma ai fiocchi sugli abiti-scultura di Capucci e sormontano gli elmi dei guerrieri giapponesi. Ma anche dei...
27 settembre 2008

Fantasie guerriere. Una storia di seta fra Roberto Capucci e i Samurai dal XVI al XXI secolo

Dal 27 settembre 2008 al 06 gennaio 2009
arte contemporanea
arti decorative e industriali
Location
Biglietti
biglietto intero € 5,00; ridotto € 3,00 (7-14 anni; maggiori 65 anni; soci Marcovaldo; soci ACLI; Unitre Savigliano e Racconigi; docenti di Lettere, Architettura e Belle Arti; gruppi con più di 15 persone su prenotazione; possessori Conti Correnti Genius e Re-Play di UniCredit Banca, soci Touring Club); ingresso gratuito: fino a 6 anni, giornalisti, residenti in Caraglio (domenica mattina), possessori di Abbonamento Musei Torino Piemonte in corso di validità, possessori di Tessera Artea
Orario di apertura
dal giovedì al sabato, ore 15,00 – 19,00; domenica ore 10,00 – 19,00
Vernissage
27 settembre 2008, ore 17
Sito web
www.marcovaldo.it
Editore
SILVANA EDITORIALE
Ufficio stampa
STUDIO ESSECI
Autore
Curatore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui