I Rostri della Battaglia delle Egadi

saranno esposti 3 Rostri (uno
punico e due romani) ritrovati dalla Soprintendenza del Mare in
collaborazione con la statunitense RPM Nautical Foundation, nei fondali
delle Egadi.
Sarà inoltre esposto un Elmo del tipo Montefortino (IV sec. a.C. – I
sec. d.C.) ritrovato sempre durante la stessa campagna di ricerche in
altofondale.
Si tratta di un elmo di bronzo di tradizione etrusco-italica o
celtica, conosciuto come Montefortino (dal nome della necropoli
marchigiana che ne restituì alcuni esemplari).
Divenuto l’elmo più comune in uso presso le legioni romane, si
distingue per la semplicità della forma emisferico-conica del bordo
conformato orizzontalmente, paranuca appena accennato, e pomello (apex)
in cima al coppo a volte forato per l’inserimento di piume rosse o nere
(crista), di oca o cigno.

Comunicato stampa
Segnala l'evento
La battaglia delle Egadi e il ritrovamento dei rostri Il contesto storico-archeologico della battaglia delle Egadi (10 marzo 241 a.C.) Delle grandi battaglie dell’antichità quella che più di ogni altra ha avuto l’onore della cronaca per le interessanti scoperte...
20 novembre 2012

I Rostri della Battaglia delle Egadi

Dal 20 novembre 2012 al 20 febbraio 2013
archeologia
Location
MUSEO WHITAKER
Palermo, Isola di Mozia, (Palermo)
Orario di apertura
tutti i giorni compresi sabato e domenica dalle ore 9 alle ore 15.
Vernissage
20 novembre 2012, ore 11.00
Sito web
www.regione.sicilia.it/beniculturali/sopmare

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui