Il Simbolismo in Italia

Il tema e l’ambito sono ben noti: a cavallo tra Otto e Novecento, l’inconscio irrompe nell’arte e nulla sarà più come prima. E’ la scoperta di un mondo “altro”, affascinante, intrigante, di una nuova lente che vira la percezione di ogni realtà, si tratti di un paesaggio fisico e di un moto dell’anima.
E’ la storia di un movimento che si estende velocemente su scala europea ma che qui viene compitamente – ed è la prima volta – indagato nella sua fondamentale vicenda italiana. Non senza proporre confronti oltre confine e in particolare con l’ambito austriaco del Simbolismo: valgano tra tutti la Giuditta – Salomè, di Gustav Klimt o Il Peccato, celebre capolavoro di Franz von Stuck: due opere che valgono da sole la visita alla mostra.

Comunicato stampa
Segnala l'evento
Federico Bano annuncia "Il Simbolismo in Italia". L'appuntamento, per molti versi imperdibile, è dal 1° ottobre di quest'anno al 12 febbraio del 2012, a Padova, in Palazzo Zabarella. A realizzare questa nuova impresa la Fondazione Bano, qui ancora una volta insieme alla Fondazione Antonveneta...
30 settembre 2011

Il Simbolismo in Italia

Dal 30 settembre 2011 al 12 febbraio 2012
arte moderna
Location
PALAZZO ZABARELLA
Padova, Via San Francesco, 27, (Padova)
Biglietti
intero euro 10.00; ridotto speciale euro 8.00; ridotto di legge euro 5.00; gratuito per bambini sotto i 6 anni, giornalisti con tesserino e visitatori diversamente abili (con più del 50% di invalidità)
Orario di apertura
Tutti i giorni 9.30 - 19.00 (la biglietteria chiude 45 minuti prima). Chiuso il lunedì non festivo
Vernissage
30 settembre 2011, ore 12.00 per la stampa su invito
Ufficio stampa
STUDIO ESSECI
Autore
Curatore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui