05 ottobre 2022

Una nuova fiera, da una lunga esperienza: ecco Cremona Art Fair

di

Lucca Art Fair raddoppia e rilancia con una nuova edizione gemella a Cremona: appuntamento a marzo 2023, con 60 gallerie tra arte moderna e contemporanea

cremona art fair

Una nuova avventura, che parte da una lunga esperienza: dopo la ripartenza post-pandemica, Lucca Art Fair raddoppia i suoi appuntamenti e arriva a Cremona, dal 24 al 26 marzo 2023, con la prima edizione di Cremona Art Fair. La kermesse si svolgerà nei moderni spazi di CremonaFiere, il secondo polo fieristico lombardo, che in precedenza erano destinati ad Arte Cremona. Obiettivo è connettere le varie esperienze artistiche di valore diffuse su tutto il territorio: «Cremona Art Fair si propone come vetrina per le progettualità lombarde e momento di confronto con le altre realtà italiane e internazionali», spiegano dall’organizzazione.

A promuovere l’evento, sarà T.O.E. Art Market, la piattaforma web dedicata al mercato dell’arte e alla sua grande community, che ha promesso un solido investimento, per favorire lo sviluppo della fiera in un settore sempre più competitivo. «La nostra ambizione è quella di dar vita ad un nuovo evento che riunisca artisti, collezionisti, curatori e galleristi del nord Italia e non solo, con l’obiettivo di creare ponti con altre industrie culturali – dalla musica, al cinema – per costruire una fiera che rispetti l’identità e la scena culturale del territorio», ha spiegato il direttore di Lucca Art Fair, Paolo Batoni, ideatore di T.O.E. e già fondatore del Premio Combat.

Il format di Cremona Art Fair proseguirà sulla scia di quello della sua gemella lucchese – la cui settima edizione si svolgerà dal 21 al 23 aprile 2023 – e vedrà la partecipazione di circa 60 gallerie suddivise in due sezioni. Nela Main Section saranno incluse gallerie consolidate nel panorama nazionale e internazionale, tra arte moderna, post- bellica e contemporanea. Art Projects, invece, è la sezione dedicata a progetti e gallerie emergenti, che presenteranno principalmente solo show e duo show, ponendo in dialogo artisti provenienti da diversi background. E in calendario ci saranno anche eventi collaterali e talki, con nterviste e approfondimenti sul mondo dell’arte contemporanea. Il programma completo sarà annunciato nei prossimi mesi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui