16 luglio 2020

Bentornato MACRO! Al via il ‘Museo per l’Immaginazione Preventiva’

di

La collettiva "Museo per l'Immaginazione Preventiva - Editoriale" sancisce l'inizio delle attività espositive della direzione di Luca Lo Pinto, con una programmazione che proseguirà fino al 2022

VIPRA, See how VIPRA is using music to hijack pop culture, 2020. Veduta della mostra Museo per l’Immaginazione Preventiva — EDITORIALE, MACRO, 2020. Courtesy MACRO — Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Ph. Giovanni Apa.
VIPRA, See how VIPRA is using music to hijack pop culture, 2020. Veduta della mostra Museo per l’Immaginazione Preventiva — EDITORIALE, MACRO, 2020. Courtesy MACRO — Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Ph. Giovanni Apa.

Dopo una lunga attesa riparte finalmente il MACRO di Roma con la mostra “Museo per l’Immaginazione Preventiva – EDITORIALE”, inaugurando il percorso della direzione artistica di Luca Lo Pinto. La mostra, visitabile dal 17 luglio al 27 settembre, riunisce le opere di Xavier Aballí, Andreas Angelidakis, Archivio Storico Birra Peroni, Archivio Marcello Salustri, Pierre Bismuth, Henry Bond, Corita Kent, Gino De Dominicis, Trisha Donnelly, Melvin Edwards, Morgan Fisher, Philipp Fleischmann, Liam Gillick/Henry Bond, Marcia Hafif. I ready made appartengono a tutti ®, Ann Veronica Janssens, Lory D, Marcello Maloberti, Cecilia Mangini, Franco Mazzucchelli, Luigi Nono, Gastone Novelli, Joanna Piotrowska, Emilio Prini, Puppies Puppies, Sarah Rapson, Roberto Rossellini, Seth Siegelaub, Giovanna Silva, Lewis Stein, Nora Turato, Ufficio per la Immaginazione Preventiva, Vipra, Luca Vitone, Nicole Wermers, Eduardo Williams & Mariano Blatt.

Gastone Novelli, Caro Vietnam (a sinistra) e Tre Onfali (al centro), 1968. Audio: Luigi Nono, Non consumiamo Marx, 1969. Veduta della mostra Museo per l’Immaginazione Preventiva — EDITORIALE, MACRO, 2020. Courtesy MACRO — Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Ph. Giovanni Apa.
Gastone Novelli, Caro Vietnam (a sinistra) e Tre Onfali (al centro), 1968. Audio: Luigi Nono, Non consumiamo Marx, 1969. Veduta della mostra Museo per l’Immaginazione Preventiva — EDITORIALE, MACRO, 2020. Courtesy MACRO — Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Ph. Roberto Apa

Il percorso nelle sale del museo e il progetto sul litorale

Il progetto curatoriale armonizza con fluidità una molteplicità di contenuti e artisti di diverse generazioni evocando così l’impostazione dell’editoriale, dichiarazione d’intenti di una rivista o una pubblicazione, statement metodologico e di ricerca.

L’esposizione alterna opere d’arte, documenti e materiali d’archivio, come l’interessante raccolta dell’Archivio Storico Birra Peroni, che restituisce una visione storica sul contesto urbano.

L’interesse per il contesto territoriale è inoltre dimostrato dal progetto “TRACCE / TRACES” che dal 16 al 25 agosto animerà il cielo sul litorale romano, tra Anzio e Ladispoli, con l’apparizione di una serie di banner dell’artista Lawrence Weiner, a rinforzare la volontà di travalicare le mura istituzionali attivando i territori limitrofi, troppo spesso ignorati dalla scena culturale capitolina.

Gastone Novelli, Caro Vietnam e Tre Onfali (sullo sfondo), 1968. Audio: Luigi Nono, Non consumiamo Marx, 1969. Veduta della mostra Museo per l’Immaginazione Preventiva — EDITORIALE, MACRO, 2020. Courtesy MACRO — Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Ph. Giovanni Apa.
Gastone Novelli, Caro Vietnam e Tre Onfali (sullo sfondo), 1968. Audio: Luigi Nono, Non consumiamo Marx, 1969. Veduta della mostra Museo per l’Immaginazione Preventiva — EDITORIALE, MACRO, 2020. Courtesy MACRO — Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Ph. Roberto Apa

Il “nuovo” MACRO

Il MACRO si riconferma come un complesso architettonico difficile da fronteggiare, che necessita di azioni interpretative decise, capaci di assorbire l’impatto dell’imponenza dello spazio a favore di una maggiore attenzione per l’unità espositiva.

Le premesse della direzione di Lo Pinto appaiono interessanti, grazie a una forte attenzione per i temi e i linguaggi dell’arte contemporanea, spesso tralasciata nelle precedenti gestioni del MACRO. È inoltre da rilevare, come confermato in conferenza stampa da Cesare Pietroiusti (Presidente dell’Azienda Speciale PalaExpo) e Luca Bergamo (Vicesindaco e Assessore alla Crescita Culturale del Comune di Roma), come si sia mantenuta una costruttiva continuità con la gestione precedente in termini di volontà di apertura e di inclusione territoriale.

Gastone Novelli, Caro Vietnam e Tre Onfali (sullo sfondo), 1968. Audio: Luigi Nono, Non consumiamo Marx, 1969. Veduta della mostra Museo per l’Immaginazione Preventiva — EDITORIALE, MACRO, 2020. Courtesy MACRO — Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Ph. Giovanni Apa.
Gastone Novelli, Caro Vietnam e Tre Onfali (sullo sfondo), 1968. Audio: Luigi Nono, Non consumiamo Marx, 1969. Veduta della mostra Museo per l’Immaginazione Preventiva — EDITORIALE, MACRO, 2020. Courtesy MACRO — Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Ph. Roberto Apa
Giovanna Silva, Catabasi, 2020. Audio: Lory D, The Sounds of Rome, 1991. Veduta della mostra Museo per l’Immaginazione Preventiva — EDITORIALE, MACRO, 2020. Courtesy MACRO — Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Ph. Giovanni Apa.
Giovanna Silva, Catabasi, 2020. Audio: Lory D, The Sounds of Rome, 1991. Veduta della mostra Museo per l’Immaginazione Preventiva — EDITORIALE, MACRO, 2020. Courtesy MACRO — Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Ph. Roberto Apa
Henry Bond, The Cult of the Street, 1998. Veduta della mostra Museo per l’Immaginazione Preventiva — EDITORIALE, MACRO, 2020. Courtesy MACRO — Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Ph. Giovanni Apa.
Henry Bond, The Cult of the Street, 1998. Veduta della mostra Museo per l’Immaginazione Preventiva — EDITORIALE, MACRO, 2020. Courtesy MACRO — Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Ph. Roberto Apa
A sinistra: Luca Vitone, Stanze (Museo MACRO, Roma), 2020. A destra: Philipp Fleischmann, Untitled (at large), 2020. Veduta della mostra Museo per l’Immaginazione Preventiva — EDITORIALE, MACRO, 2020. Courtesy MACRO — Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Ph. Giovanni Apa.
A sinistra: Luca Vitone, Stanze (Museo MACRO, Roma), 2020. A destra: Philipp Fleischmann, Untitled (at large), 2020. Veduta della mostra Museo per l’Immaginazione Preventiva — EDITORIALE, MACRO, 2020. Courtesy MACRO — Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Ph. Roberto Apa
A sinistra: Luca Vitone, Stanze (Museo MACRO, Roma), 2020. A destra: Philipp Fleischmann, Untitled (at large), 2020. Veduta della mostra Museo per l’Immaginazione Preventiva — EDITORIALE, MACRO, 2020. Courtesy MACRO — Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Ph. Giovanni Apa.
A sinistra: Luca Vitone, Stanze (Museo MACRO, Roma), 2020. A destra: Philipp Fleischmann, Untitled (at large), 2020. Veduta della mostra Museo per l’Immaginazione Preventiva — EDITORIALE, MACRO, 2020. Courtesy MACRO — Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Ph. Roberto Apa
A sinistra: Luca Vitone, Stanze (Museo MACRO, Roma), 2020. A destra: Philipp Fleischmann, Untitled (at large), 2020. Veduta della mostra Museo per l’Immaginazione Preventiva — EDITORIALE, MACRO, 2020. Courtesy MACRO — Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Ph. Giovanni Apa.
A sinistra: Luca Vitone, Stanze (Museo MACRO, Roma), 2020. A destra: Philipp Fleischmann, Untitled (at large), 2020. Veduta della mostra Museo per l’Immaginazione Preventiva — EDITORIALE, MACRO, 2020. Courtesy MACRO — Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Ph. Roberto Apa
Nicole Wermers, The Long Hello, 2018. Sullo sfondo: Nora Turato, the world is like a cactus, its impossible to sit down, 2019. Veduta della mostra Museo per l’Immaginazione Preventiva — EDITORIALE, MACRO, 2020. Courtesy MACRO — Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Ph. Giovanni Apa.
Nicole Wermers, The Long Hello, 2018. Sullo sfondo: Nora Turato, the world is like a cactus, its impossible to sit down, 2019. Veduta della mostra Museo per l’Immaginazione Preventiva — EDITORIALE, MACRO, 2020. Courtesy MACRO — Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Ph. Roberto Apa
A sinistra: Archivio Marcello Salustri (slideshow). A destra: Pierre Bismuth, Abstractions, 2019. Veduta della mostra Museo per l’Immaginazione Preventiva — EDITORIALE, MACRO, 2020. Courtesy MACRO — Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Ph. Giovanni Apa.
A sinistra: Archivio Marcello Salustri (slideshow). A destra: Pierre Bismuth, Abstractions, 2019. Veduta della mostra Museo per l’Immaginazione Preventiva — EDITORIALE, MACRO, 2020. Courtesy MACRO — Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Ph. Roberto Apa
Eduardo Williams con Mariano Blatt, Parsi, 2018. Veduta della mostra Museo per l’Immaginazione Preventiva — EDITORIALE, MACRO, 2020. Courtesy MACRO — Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Ph. Giovanni Apa.
Eduardo Williams con Mariano Blatt, Parsi, 2018. Veduta della mostra Museo per l’Immaginazione Preventiva — EDITORIALE, MACRO, 2020. Courtesy MACRO — Museo d’Arte Contemporanea di Roma. Ph. Roberto Apa

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui