A Napoli arriva “Spazio Blanch”, un nuovo modo di intendere il contemporaneo. A partire da... 3156 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

A Napoli arriva “Spazio Blanch”, un nuovo modo di intendere il contemporaneo. A partire dalla salvaguardia di un ex deposito

   
   
 
pubblicato

Spazio Blanch, Napoli - Underscore-

Tutto sarà più chiaro martedì, alle 12, quando vi sarà la conferenza di presentazione. Ma vi anticipiamo che, dal prossimo 31 maggio, Napoli si arricchirà di un nuovo spazio per l'arte contemporanea, messo in piedi da tre giovani professionisti partenopei: Marco Adinolfi, Massimiliano Cafaggi e Riccardo Stolica.
Il nome? Spazio Blanch, ubicato nella via omonima. Un centro polifunzionale per le discipline contemporanee che aprirà con una collettiva di 14 artisti intitolata "Underscore", curata dallo stesso Adinolfi, che metterà in scena un confronto tra le opere e l'ambiente "vergine", sia per l'inconsueta collocazione urbanistica che per la caratterizzazione dei suoi spazi espositivi.
«In totale controtendenza rispetto alla drammatica crisi economica e intellettuale dei nostri giorni che trasforma i Cinema in Sale Bingo, si è deciso di sottrarre una struttura, ex deposito di materiale edile, ad un destino già scritto di ennesimo Supermercato, per farne un centro di cultura contemporanea, il tutto con la consapevolezza del rischio ma allo stesso modo della necessità di investire nella cultura e soprattutto nel territorio napoletano» scrive il gruppo di giovani. Opening ufficiale giovedì 31, alle 19. (marianna agliottone) 
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

trovamostre
@exibart on instagram