Gregorio Botta. Vicedirettore da gratificare o artista da recensire? Terza puntata del mis... 3119 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/12/2018
La cultura dell’olio d’oliva. Fino al 21 dicembre aperte le candidature per il bando OLE@ART
18/12/2018
Stranger Things, dalla serie tv al videogioco in 16-bit
18/12/2018
Oscar 2019: Dogman fuori dalle nomination come miglior film straniero
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Gregorio Botta. Vicedirettore da gratificare o artista da recensire? Terza puntata del mistero...

   
   
 
pubblicato

Immaginatevi la scena. Immaginatevela chéz i cugini francesi, ad esempio. Prendete Le Monde , secondo quotidiano dell'Esagono. Immaginate che il vicedirettore del quotidiano, oltre che il giornalista, faccia anche l'artista. Immaginate poi che ogni tanto partecipi a delle eposizioni. E immaginate che ogni mostra venga recensita sia dallo stesso Le Monde sia da tutti i suoi supplementi e giornali collegati, seppur allestita in spazi solitamente ignorati da queste testate.
Come dite? Sarebbe impossibile? Le Monde si coprirebbe di ridicolo? I giornali concorrenti si fregherebbero le mani e butterebbero lì qualche pezzullo sarcastico?
Esatto. In Francia succederebbe probabilmente questo. E stessa reazione ci sarebbe in Spagna, in Inghilterra, in Germania...
In Italia? In Italia no. In Italia succede che il vicedirettore del secondo quotidiano del Paese venga sommerso da un'orda di recensioni (da parte del suo stesso quotidiano e dalle relative filiazioni) non appena si azzardi a mettere in mostra qualche opera in spazi pubblici o privati.
Peraltro se in questi giorni La Repubblica e L'Espresso si sono prodigati per recensire l'alto dirigente aziendale in mostra nei Magazzini del Sale di Siena, c'è da dire che tale comportamento non è certo agli esordi (vedi articoli correlati). Per un gruppo editoriale che insiste da dieci anni sulla menata del 'conflitto d'interessi' non è affatto male...

articoli correlati
La nostra recensione sull'attuale mostra di Botta a Siena
Vicedirettore di Repubblica? Recensito sull'Espresso
Paolo Picozza. Pittore sconosciuto, rassegna stampa formidabile. Ecco perché...

[exibart]
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
indice dei nomi: Gregorio Botta, Paolo Picozza
 

5 commenti trovati  

30/11/2006
Maria Grazia, Italia
Ho visto la mostra ai Magazzini del sale e non sapevo che l'artista Gregorio Botta e il giornalista Gregorio Botta fossero la stessa persona;tale ignoranza mi ha permesso di visitare la mostra senza pregiudizi e l'ho trovata BELLISSIMA! ormai è chiusa altrimenti inviterei caldamente tutti a visitarla.

16/11/2006
antonio, italia
la cosa ( nostra) è un'abitudine tutta italiana .Gregorio è arrivato però al secondo posto.
Al primo posto c'e' il simpatico direttore del giornale di sicilia ,
che credendosi un grandissimo fotografo , si fa organizzare le mostre dai comuni siciliani, e poi le fa recensire ai suoi schiavetti del giornale ( il giornale più inutile della terra ...e del cosmo)

altro che vomito........un vomitone generale.........



16/11/2006
Vasco
Mi viene il vomitoooooooooooo, è più forte di meeeeee

16/11/2006
giuliano perezzani, sanguinetto
Non è il caso di "scaldarsi"troppo per cosi poco.
Botta e Picozza nel mondo dell'arte-non quello di serie B sempre recensito da Repubblica- erano, sono,e saranno sempre, Botta e Picozza.
All'importante quotidiano l'augurio di un veloce ritorno alla retta, via ora evidentemente perduta,(la pubblicità propinata quotidianamente è sicuramente esagerata).
Giuliano Perezzani
Sanguinetto


16/11/2006
reader
ma sono proprio senza vergogna? fortuna che qualcuno lo dice...

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram