Addio a Magdalena Abakanowicz, riformatrice della scultura 3067 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/06/2018
Si riapre l’indagine sul furto della Natività di Caravaggio
19/06/2018
Le tappe di Ora!X. Iniziano i corsi di empowerment per il premio di Compagnia San Paolo
19/06/2018
Il direttore del Palais de Tokyo curerà la prossima Biennale di Lione
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Addio a Magdalena Abakanowicz, riformatrice della scultura

   
   
 
Addio a Magdalena Abakanowicz, riformatrice della scultura
pubblicato

È scomparsa oggi, a 87 anni, Magdalena Abakanowicz. «È morta la notte tra giovedi e venerdì», ha detto l'ufficio stampa del Ministero della Cultura polacco, senza fornire ulteriori dettagli. L’artista nata vicino a Varsavia, nel 1930, con la sua profondità e sensibilità ha contribuito a trasformare l’arte della seconda metà del Novecento, reinterpretando il ruolo e le forme della scultura. Le sue opere, realizzate in corten, bronzo, alluminio e tessuti, affrontavano temi come l’identità, il femminile e le vulnerabilità dell’essere umano nella società contemporanea. Nel 1965 aveva ricevuto la Medaglia D’Oro durante la VII Biennale dell’Arte a San Paolo e nel 1979 aveva rappresentato la Polonia alla Biennale di Venezia. Recentemente aveva esposto anche in Italia, aprendo nel 2009 la stagione espositiva della Fondazione Arnaldo Pomodoro di Milano, con una mostra curata da Angela Vettese, mentre nel 2015 aveva portato 110 delle sue sculture in juta per una personale a San Giorgio Maggiore, Venezia, in collaborazione con la Fondazione Giorgio Cini e con la galleria Beck & Eggeling International Fine Art di Düsseldorf.

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Manifesta 12 - Palermo - La guida con tutti gli eventi e non solo
trovamostre
@exibart on instagram