Quello scorcio inatteso di Como. L’arte in movimento, per la settima edizione di Streetscape 3092 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
20/10/2018
Dopo 25 anni la statua di Zeus in trono torna a Baia
20/10/2018
Notturni da Chopin a Carlo Mattioli. All’Auditorium di Parma, concerto dedicato all’artista
20/10/2018
Il Sub-Marine di Giusva Pecoraino approda a Palermo

+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Quello scorcio inatteso di Como. L’arte in movimento, per la settima edizione di Streetscape

   
   
 
Quello scorcio inatteso di Como. L’arte in movimento, per la settima edizione di Streetscape
pubblicato

Dal 12 ottobre al 18 novembre, camminando in quel di Como, inciamperete in opere d’arte veramente speciali. Vi sto parlando di Streetscape 7 - Arte in movimento, con la curatela d’eccezione di Chiara Canali e Ivan Quaroni, un duetto vincente che, anche in questa settima edizione, ha la volontà di non deludere il suo affezionato pubblico. Un progetto di Street Art e Urban Art, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Como, che si consuma nelle piazze e nei cortili della cittadina lombarda. 
Si tratta di un progetto itinerante che ha in sé l’intenzione di fare intersecare l’arte contemporanea con il tessuto urbano della città ridisegnando con garbo e decorando il masterplan comasco, che per l’occasione accoglie l’istallazione di opere e interventi scultorei in stretto rapporto con l’estetica dei luoghi originali. L’intenzione di Streetscape è dare un volto nuovo al territorio cittadino, per mettere in risalto anche il patrimonio storico e artistico preesistente e museale di Como. 
Le istallazioni sono site-specific, dialogano con il territorio in maniera intima ma concreta, coinvolgendo i luoghi più caratteristici della città, pensate per decorare e riempire, rapendo l’occhio del pubblico attento in luoghi all’aperto fuori dai normali posti dove si fruisce l’arte contemporanea. Si comprende dal titolo dell’iniziativa che le opere coinvolte sono vedute alternative alle solite strade e ai soliti scorci, perché attraversate da opere contemporanee che s’insinuano arricchendo il territorio e contaminandolo in modo positivo. 
Vi sono artisti emergenti ma anche affermati, che interagiscono con piazze e cortili. "Streetscape” è pensato come una mostra diffusa nell’ambiente circostante che avvolge la città e la fa risplendere, grazie alle opere di Rendo, a Piazza Martinelli, Parolo Grassino, a Piazza Duomo, Andrea Zamengo, alla Stazione di Como Lago, Florencia Martinez, al Chiostrino dell’Artificio, Ufocinque nel cortile del Comune di Como, Lio Ruowang, nel cortile del Museo Archeologico Paolo Giovio, Zio Ziegler, in via Castelnuovo, M-City, nel cortile della Pinacoteca Civica, Corrado Bonomi, nel cortile della Biblioteca Comunale. 
È già partita sabato, 6 ottobre, presso il Chiostrino dell’Artificio, la mostra di Florencia Martinez, che presenterà oltre alla scultura selezionata per Streetscape, Home - una casa nell’albero, una selezione di opere di piccole dimensioni che riconducono alla poesia di quest’artista così interessante. Sempre il 6 ottobre, presso il Chiostrino dell’Artificio, vi è stato un laboratorio con Martinez dal titolo emblematico della sua ricerca, "Quante forme può avere una casa”. Questo laboratorio verrà riproposto il 19 ottobre 2018 alle quinte classi della Scuola Primaria Giovanni Paolo II di Como. 
L’8 novembre Rendo incontrerà il pubblico presso Intesa San Paolo filiale di Como, per parlare di Writing e presentare il libro Vecchia Scuola - Graffiti e Writing a Milano (DRAGO Publishing, Roma) un viaggio fotografico attraverso le origini del Writing e dell’Hip Hop milanese. 
Ultimo appuntamento il 20 ottobre, ore 11, davanti all’Autosilo Tribunale di via Adriano Auguadri, per il CicloTour con i curatori Canali e Quaroni, alla scoperta degli artisti invitati. (Eugenia Neri)
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram