In un microcosmo di forme e colori. Todd Thomas Brown alla Mediterranea di Napoli 3119 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
22/07/2019
Partecipa all'edizione 2019 di Fuori Fuoco Moak e racconta il caffè in tutte le sue forme
22/07/2019
Da Noto, in partenza per la Luna, con Photology Air
22/07/2019
Addio a Ilaria Occhini, volto gentile e notissimo di cinema, teatro e tv
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

In un microcosmo di forme e colori. Todd Thomas Brown alla Mediterranea di Napoli

   
   
 
In un microcosmo di forme e colori. Todd Thomas Brown alla Mediterranea di Napoli
pubblicato

Tronchi di legno irregolari si stagliano su pareti bianche invitando ad addentrarsi in un percorso che è un sentiero immaginario. Todd Thomas Brown accoglie così i visitatori nella sua personale ospitata dalla Galleria Mediterranea di Napoli, visitabile fino al 25 giugno. Una scansione cromatica che compone un metaforico passaggio da un microcosmo alla materia. 
I colori e le forme delicatamente accennati fluttuano sulle tele bianche, incantano lo sguardo instradando l’inconscio verso interrogativi non formulati. I formati dei suoi lavori si alternano fino a occupare pareti intere, dove gli intensi verdi della natura del Vermont prendono il sopravvento. Ogni dettaglio, pur apparendo casuale e istintivo, è accuratamente scelto e cela un voluto gesto di forma a cui è attribuito un preciso significato. 
Le atmosfere dei lavori iniziali, di produzione precedente, sono delicate e rarefatte, attraggono il visitatore quasi chiamato alla ricerca di una risposta nascosta. Procedendo verso le nuove opere, si è inondati dalla violenta forza cromatica delle tele, ricche di energia e di passione, dove si è immersi in una realtà viva. 
Brown spazia tra l’astratto e il figurativo con una totale libertà espressiva, coinvolgendo l’immaginazione dello spettatore che si trova invitato a non soffermarsi al solo guardare ma a oltrepassare la materia. Il gioco di spazi alternati diventa una scenografia teatrale ma anche una riflessione sull'origine del cosmo e su tutto ciò che ne prende parte. (Michela Sellitto)
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram