Sono cinque, e ben “equidistanti”. A Roma giovani videoartisti al Rialto Sant’Ambrogio 3066 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/01/2019
Slitta la data di apertura del parco a tema Studio Ghibli di Hayao Miyazaki
14/01/2019
Smorfie su richiesta. Al Macro Asilo, le performance face to face di Pino Boresta
13/01/2019
Messico: trovato il primo tempo dedicato al culto di Xipe Tótec, risale a circa 1000 anni fa
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Sono cinque, e ben “equidistanti”. A Roma giovani videoartisti al Rialto Sant’Ambrogio

   
   
 
pubblicato

Uno still da un video di Andrea Aquilanti
Cinque installazioni che vivono grazie allo spettatore. Uno spazio che si dilata al di là del muro diventando una finestra su un altrove quotidiano. Andrea Aquilanti, Rocco Carlisi, Maria Grazia Pontorno, Giuseppe Stassi e Francesco Vaccaro sono i protagonisti di Equidistanze, mostra di tre giorni allestita a Roma presso il Rialto Sant’Ambrogio, organizzata dall’Associazione Giacimenti Culturali e curata di Piano A. Cinque percorsi alternativi, ma – da qui il titolo – “equidistanti”, cinque “discorsi” in relazione al tempo, tempo passato e presente. Lo spazio espositivo viene ridisegnato da videoinstallazioni pensate appositamente per l’evento, tutte attraversate da un invisibile filo che guida lo spettatore alla scoperta di una dimensione propria dell’estetica dell’immagine video.


Dal 26 al 28 Maggio 2006 - ore 18.00 / 22.00
Rialto Sant’Ambrogio
Via Sant’Ambrogio, 4 - Roma
Info: 3287886621 - alberto.tricoli@giacimenticulturali.it
Web: www.giacimenticulturali.it


[exibart]
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
indice dei nomi: Andrea Aquilanti, Francesco Vaccaro, Giuseppe Stassi, Maria Grazia Pontorno
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram