26 marzo 2021

Aste straordinarie: i grandi record della settimana

di

Banksy, Jean-Michel Basquiat, Piero del Pollaiolo, Jean Fautrier, Gerhard Richter, Gian Lorenzo Bernini, William Kentridge. Una rassegna dei principali traguardi d'asta dell'ultima settimana

record
Oliver Barker, Auctioneer e Chairman di Sotheby's, nel corso dell'asta cross-category "Modern Renaissance". Courtesy of Sotheby's

Diceva il critico Robert Hughes: «I prezzi dell’arte dipendono dall’intreccio della reale o presunta rarità di un’opera con il puro desiderio irrazionale, e niente è più facilmente manipolabile del desiderio». Dopo giorni di risultati più o meno attesi, scopriamo fino a che punto è arrivato il “desiderio” dei collezionisti nel corso dell’ultima settimana, scandendo il ritmo attraverso i record più significativi.

  • Il Ritratto di Giovane di Piero del Pollaiolo è stato aggiudicato ieri nel corso della Modern Renaissance di Sotheby’s per £ 4,6 milioni (stima: £4-6 milioni). A partire dagli anni ’30 – ’40 del secolo scorso, raccontano gli esperti, ha condiviso la stanza con il famoso Botticelli da $92,2 milioni, occhi negli occhi e cielo contro cielo, entrambi parte della collezione di Thomas Ralph Merton – ve ne parlavamo qui. Potevamo non aspettarci grandi numeri dal quadro “in pendant” con il secondo Old Master più costoso di sempre?
record
Piero del Pollaiolo, Ritratto di giovane. Sotheby’s
record
I due ritratti milionari a confronto. A sinistra: Ritratto di giovane (Piero del Pollaiolo). A destra: Giovane uomo con in mano una medaglia (Sandro Botticelli). Sotheby’s
  • Non era mai andata all’asta e non compariva in mostra dal 1951. L’opera Le Jaillissement II (Tryskání II) di František Kupka ha triplicato il precedente record nel corso dell’incanto Modern Renaissance, con un risultato straordinario di £7.6 milioni (stima: £1.5-2.5 milioni). Nel corso della stessa asta, da Sotheby’s, altri artisti hanno visto trionfare i loro risultati migliori: si tratta di Bahman Mohasses (Minotauro sulla riva, £1 milione) e Frank Dobson (Female Torso, £2 milioni), oltre al già citato Piero del Pollaiolo (£4,6 milioni) con il suo Ritratto di Giovane.
record
František Kupka, Le Jaillissement II (Tryskání II). Sotheby’s
Bahman Mohassess, Minotauro sulla riva del mare. Sotheby’s
record
Frank Dobson, Female Torso. Sotheby’s
  • Warrior di Jean-Michel Basquiat, passato sotto il martelletto di Christie’s per HK$ 323.6 milioni, è ufficialmente il dipinto occidentale più costoso mai venduto sul mercato asiatico (ne scrivevamo qui, a pochi minuti dall’aggiudicazione). «Dipinto nel 1982 all’apice della sua potenza artistica», scrivono dalla maison, «il Guerriero di Jean-Michel Basquiat è un ritratto imponente e autorevole che dimostra ampiamente perché l’artista è considerato uno dei pittori più importanti dell’ultimo mezzo secolo».
Jean-Michel Basquiat, Warrior, 1982. Christie’s
  • La 20th Century Art Evening Sale di Christie’s, oltre al risultato di Warrior, ha registrato ben 5 record d’artista per Banksy (Game Changer, £16,758,000), Jean Fautrier (Pièges. Traps, 1946, £4,522,500), Joy Labinjo (£150,000), Claire Tabouret (The Last Day, £622,500), Issy Wood (Over Armour, £250,000), e anche un nuovo traguardo per un lavoro su carta di Gerhard Richter (Ohne Titel, Untitled, £2,242,500). Il prezzo di Game Changer di Banksy, in particolare, ha superato il primato di Devolved Parliament (venduto nel 2019 da Sotheby’s per £ 9,8) e sarà interamente devoluto al NHS Servizio Sanitario Nazionale per volere dell’artista – trovate qui tutti i dettagli.
record
Banksy, Game Changer, 2020. Christie’s
Jean Fautrier, Pièges (Traps), 1946. Christie’s
  • È record per Large Typewriters, un disegno su larga scala di William Kentridge, che alla Post-War & Contemporary Art Sale di Bonhams ha raggiunto £ 682.750. «È un esempio perfetto della tecnica di Kentridge», commenta Ralph Taylor, responsabile della vendita, «siamo felici che abbia raggiunto un prezzo così straordinario».
record
William Kentridge, Large Typewriters, 2003. Bonhams
  • Una sanguigna di Gian Lorenzo Bernini (qui) è stata aggiudicata per € 1,9 milioni presso la casa d’aste francese Actéon di Compiègne, moltiplicando per 63 volte la stima minima iniziale. È un record per un disegno dell’artista, che, a lungo attribuito a Pierre Paul Puget, scalza il primato del Ritratto di Ottaviano Castelli (233mila dollari da Sotheby’s nel 2014).
Il disegno di Gian Lorenzo Bernini, realizzato tra il 1630 e il 1640, venduto da Actéon Compiègne

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui