10 maggio 2021

Un disegno di Leonardo di 7×7 cm va all’asta da Christie’s

di

Rappresenta la testa di un orso e ricorda, secondo gli esperti, l'ermellino del ritratto di Cecilia Gallerani. Con una stima di £8-12 milioni, potrebbe segnare un nuovo record per un disegno dell'artista

Leonardo Christie's
Leonardo da Vinci, Testa di Orso. Courtesy of Christie's

Christie’s annuncia la vendita di una minuscola Testa di orso eseguita a punta d’argento su carta rosa pallido. Il suo autore? Nientemeno che Leonardo da Vinci, che imparò la tecnica dal maestro Andrea del Verrocchio. Misura 7 x 7 cm, è uno dei pochi disegni dell’artista ancora in mani private al di fuori della British Royal Collection e delle Devonshire Collections – sono solo 8! – e sarà presentato alla Exceptional Sale dell’8 luglio, a Londra, con una stima di £8-12 milioni.

«Un prezioso esempio dell’interesse scientifico di Leonardo, della sua sensibilità per il mondo naturale, delle sue eccezionali doti di osservazione e della sua impareggiabile maestria come disegnatore». Sono queste le parole che introducono il raro studio offerto dalla maison di Pinault, già pronto a superare il traguardo di Cavallo e Cavaliere che fu venduto da Christie’s, nel 2001, per £8,1 milioni. «Ho tutte le ragioni per credere che raggiungeremo un nuovo record a luglio con Testa di Orso», commenta Stijn Alsteens, International Head of Department, Old Masters Group, Christie’s Paris.

Il curriculum dell’opera è il presagio di un’aggiudicazione da capogiro. Testa di orso appartenne, tra gli altri, a Sir Thomas Lawrence, il famoso pittore che amava collezionare i disegni dei più acclamati Old Masters; lo ritroviamo poi, nel 1830, nelle mani del suo commerciante, Samuel Woodburn, che lo vendette l’8 giugno del 1860, da Christie’s, per appena £ 2,50; e si vola così alla prima metà del Novecento, quando il disegno di Leonardo troneggiava trionfante tra le opere del capitano Norman Robert Colville – che possedeva, tra gli altri, anche Testa di una Musa di Raffaello (passato di mano nel 2009 per £ 29.161.250). L’ultimo proprietario, spiegano da Christie’s, comprò il disegno a Londra nel 2008, ma il suo nome e la cifra dell’acquisto non sono stati rivelati.

Ancora qualche dettaglio sulle apparizioni pubbliche del minuscolo disegno. Testa di orso è stato esposto nei musei di tutto il mondo – dal Louvre di Abu Dhabi al Pushkin di Mosca all’Hermitage di San Pietroburgo – fino a essere incluso nell’importante mostra Leonardo da Vinci: Painter at the Court of Milan della National Gallery, tra il 2011 e il 2012. Attualmente, è esposto nella sede di Christie’s New York, al Rockefeller Center, transiterà a Honk Kong dal 20 al 25 maggio, per poi approdare a Londra, dove sarà visibile prima della vendita dall’1 al 6 giugno. Appuntamento all’asta di luglio, allora, per scoprire la sorte di questo piccolo, grande capolavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui